Master in Scienze forensi, Criminologia, Analisi Investigativa, Intelligence e Tecniche di Interrogatorio

CATEGORIA: Corsi in Presenza

DATA: 29 Gennaio 2022

LUOGO: Sala Convegni Istituto REA, via L' Aquila 21 Pescara

DISPONIBILITA': Sono disponibili ancora 7 posti

PRESENTAZIONE:

L'ISTITUTO REA APS, in collaborazione col il Sindacato Autonomo di Polizia Seg. Pescara, la Federazione Italiana Salvamento Acquatico, La FISA Sezione Protezione Civile, l' Associazione "Via Le Mani dagli Occhi contro ogni forma di abuso e maltrattamento", Penelope Abruzzo odv-Associazione Famiglie e Amici Persone Scomparse, il D'Amico Group Sicurezza ed Investigazione, lo Studio Legale Ariosto-Tota, la Società Cooperativa Sociale "Le ali della Vita" Onlus, la Comunità "Gli  Angeli" e l'Associazione Crescere Onlus,  annuncia la partenza del


Master annuale in Scienze forensi, Criminologia, Analisi Investigativa, Intelligence e Tecniche di Interrogatorio 


accreditato MIUR e con certificazioni di qualità Sincert e Bureau Veritas


Un percorso formativo, UNICO NEL SUO GENERE SUL TERRITORIO NAZIONALE, che fornisce ai partecipanti tutte quelle competenze tecniche e professionali specifiche indispensabili, rappresentando un arricchimento tecnico e umanistico fondamentale per coloro che operano, o che intendano operare, nel campo dell’investigazione scientifica e/o psicologica del fenomeno criminale in qualità di consulente/perito, investigatore, magistrato, avvocato o giornalista, nonché per i professionisti del sociale, del mondo della comunicazione e dell' insegnamento.


Un programma progettato per andare oltre i classici studi di criminologia e che rappresenta una risposta concreta all’attuale esigenza di una formazione, di livello superiore, in tecniche avanzate da utilizzare nelle investigazioni criminali e nelle scienze forensi.


Si tratta di una formazione teorica-pratica che comprende, al suo interno, lo studio di casi pratici e attuali, così come altri creati ad hoc per gli studenti al fine di acquisire e assimilare le adeguate conoscenze. 


Fin dall'inizio del programma, verrà introdotta l’analisi di veri e propri casi giudiziari, al fine di fornire agli allievi la possibilità di imparare a redigere fascicoli investigativi e relazioni tecniche “oggettivi”, formalmente “ineccepibili” ed “utilizzabili processualmente”, nell’ambito delle indagini penali e civili, così come altre più specificamente incentrate sulla loro linea di studio.


Inoltre, il master permetterà di sviluppare approcci olistici per le indagini investigative, fornendo i più moderni strumenti teorici e tecnici per migliorare la capacità di valutazione e la gestione di indagini in modo critico.


A tal fine tutti i moduli sono strutturati sul metodo pragmatico statunitense del "case method", il quale – oltre a prevedere la necessaria formazione teorica – lascia ampio spazio anche ad attività pratiche e di gruppo, attraverso la presentazione di casi reali selezionati da analizzare, simulazioni e dimostrazioni operative: in questo modo i corsisti allenano il proprio pensiero critico e sviluppano la capacità di problem solving, fondamentale per il buon esito delle operazioni e per la risoluzione delle situazioni di crisi che quotidianamente l' ambito lavorativo investigativo, forense e/o processuale comporta.


 I moduli sono altamente innovativi e, prescindendo da esposizioni meramente accademiche, presentano i più moderni modelli teorico-operativi in uso sia in Italia che in altri paesi del mondo, con particolare riguardo a quelli delle Forze dell' Ordine e dei Professionisti Forensi Statunitensi, applicabili e spendibili a livello pratico anche nel nostro Paese.


Il Master presenta una didattica interattiva, che favorisce la condivisione e il perfezionamento delle conoscenze di ogni partecipante, inoltre, ogni modulo sarà pianificato e sviluppato in relazione alle diverse competenze ed esigenze degli operatori a cui è rivolto.


La presentazione e l' approfondimento degli argomenti in programma sarà garantito da un gruppo di docenti di assoluta competenza e prestigio a livello nazionale.


Il Master è valido ai fini dell’iscrizione all' Albo dei Periti del Tribunale competente per territorio a seconda della propria professione e la partecipazione costituisce un prerequisito indispensabile per poter inviare la propria candidatura ed essere selezionati per entrare a far parte del team di collaboratori del REA – International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

OBIETTIVI


  • - Approfondire la conoscenza e la competenza in tutti gli aspetti legati al mondo delle investigazioni di polizia, tradizionali e scientifiche, italiane e d’oltreoceano.
  • - Imparare a redigere relazioni tecniche e fascicoli investigativi “oggettivi”, formalmente “ineccepibili” ed “utilizzabili processualmente”, nell' ambito delle indagini penali e civili
  • - Esaminare la complessità dei soggetti devianti e delle azioni criminali a 360°, ovvero nelle dimensioni psicologiche, comportamentali, sociali, antropologiche e giuridiche
  • - Comprendere ed approfondirei modelli teorico-operativi in uso dalle forze di Polizia e Militari, sia in Italia che in altri paesi del mondo.
  • - Migliorare l' efficacia della cooperazione tra i professionisti del mondo forense, coinvolti a vario titolo nel fenomeno criminale, dagli operatori delle Forze dell’ordine agli investigatori privati, dagli psicologi ai medici legali, dai magistrati agli avvocati.
  • - Acquisire le competenze idonee per riconoscere e prevenire il comportamento deviante e/o criminale
  • - Preparare alla progettazione e interventi di prevenzione, riabilitazione e reinserimento sociale dei soggetti con comportamenti devianti e/o criminali.
  • . Formare i professionisti nell’elaborazione di consulenze tecniche nel settore criminologico/ psicologico/psichiatrico forense
  • - Progettare di programmi di prevenzione estremismo violento ed alla radicalizzazione
  • . Progettare programmi di prevenzione ed intervento sulla manipolazione mentale 
  • - Migliorare la comunicazione, sviluppare capacità empatiche e potenziare gli aspetti dell' intelligenza emotiva.
  • - Riconoscere situazioni di disagio e le situazioni multiproblematiche dei minori
  • - Riconoscere e gestire percorsi risolutivi del problema che emerge nel gruppo


Programma

 I moduli previsti sono i seguenti:


1. MODULO CRIME SCENE ANALYSIS (didattica in presenza) Il Sopralluogo sulla Scena del Crimine: modelli operativi e procedure. Individuazione, Raccolta e Conservazione delle principali tracce presenti sulla Scena del Crimine. Problematiche legate alla Contaminazione della Crime Scene. La repertazione delle tracce in caso di stupro.  Il Fingerprint Olfattivo della scena del crimine: la Rilevazione del Volaboloma Umano. Differenze tra Indizio e Prova scientifica e tra Indizio e Prova olfattiva. Differenze tra Tracce Olfattive Calde e Fredde. Le Forze dell’Ordine che utilizzano il Fingerprint Olfattivo della Scena del Crimine, nonché il Volaboloma del soggetto ignoto (S.I.). Cani da ricerca in campo investigativo Definizione di Traccia, Pista, Scia, Cono ’odore”. Le tecniche cinofile di ricerca utilizzate dalle Unità Cinofile militari, di polizia, di protezione civile. Identificazione di sostanze con l’impiego dei cani. La ricerca di persone scomparse. Operazioni di ricerca e soccorso in mare dei naufraghi e persone in pericolo, La caduta accidentale in acqua e terreni impervi. Soccorso in ambiente alluvionato. 
- Esercitazioni pratiche e tirocinio
- Analisi di casi reali

2. MODULO MEDICINA LEGALE (didattica in presenza) Modelli Operativi dell' Indagine Medico-Legale sulla Scena dell’Omicidio. Lineamenti di Tanatologia. Analisi Differenziale delle Lesioni da Sparo e da Arma Bianca. L’indagine Medico Legale nei casi di Suicidio e di Morte Equivoca. Protocollo medico-legale nei casi di Violenza Sessuale e la Ricerca delle Tracce sul Corpo della Vittima. Analisi e Riconoscimento delle diverse Impronte Dentarie, Diagnosi differenziale delle Lesioni Cutanee da morso di animali e insetti. Tecniche di Conservazione del DNA Dentario fino alla sua Utilizzazione. Resistenza del Dente e del DNA all' interno di esso: Calore, Bruciatura, Temperatura elevata. 


3. MODULO LE DIVERSE INTERPRETAZIONI DELLE PROVE SCIENTIFICHE (didattica in presenza e/o in FAD) Il sistema giudiziario italiano e gli organi giudiziari. La prova scientifica in giudizio: validità ed efficacia. Le "false" prove. La prova scientifica e la prova testimoniale. Ragionevole dubbio e prova scientifica. Conoscenza istintuale causata dai meccanismi psichici di difesa. il ruolo dei media: I nuovi processi mediatici. Le investigazioni private nel sistema processuale penale
- Tirocinio


4. MODULO GRAFOLOGIA GIUDIZIARIA E GRAFODIAGNOSI (didattica in presenza e on line) Le diverse Modalità e Motivazioni della Scrittura: Spontanea, Artificiosa, in Corsivo ed in Stampatello. Analisi di Testamenti, Lettere Anonime e di Riscatto, Messaggi di soggetti Suicidi. Influenza delle Patologie Psicobiologiche (neurodegenerative e senili) nella scrittura (Capacità di Intendere e Volere, Tremori Naturali e Tremori Simulati, Pressione e Segni grafici). Imitazione della scrittura e Modalità di Dissimulazione. Criteri di Selezione, Acquisizione ed Analisi delle scritture di Comparazione. Esame e Analisi Strumentale dei Documenti: Carta e Mezzi Scrittori, Microscopio, Lenti d’ingrandimento, Macro e Microfotografia, IR e UV, Scanner. Anonimizzazione Auto-falsificazione De-anonimizzazione Metodologie di falso in Firme, Testamenti , Lettere anonime, Contratti. La firma grafometrica. Riconoscimento delle Emozioni e della Personalità dalla Grafia: Segni grafici di Ottimismo, Fiducia e Socialità, Aggressività e Rabbia, Pessimismo e Depressione. Analisi della grafia nei Disturbi di Personalità. Analisi delle grafie di alcuni Scienziati, Criminali e Personaggi famosi. Tecniche di stesura di una Consulenza Grafologica in sede Civile, Penale ed Investigativa: Parere scritto, Consulenza Tecnica di Parte e Perizia.
- Esercitazioni pratiche

5. MODULO PSICOLOGIA CLINICA (didattica in presenza e/o in FAD)  Lineamenti di Psicologia Clinica e dello Sviluppo. Il Trauma e lo Sviluppo Psicopatologico. Disturbi di Personalità, Devianza e Criminalità. Antisocialità e Psicopatia: modalità di Azione, Emozione e Pensiero. Nascita e sviluppo della Perversione. Le Disfunzioni Sessuali e le Parafilie. Vampirismo, Travestitismo, Masochismo e Sadismo. Neurofisiologia dell' Aggressività. Effetti neurofisiologici dell' Alcol e delle Droghe. Le nuove droghe. 

- MODULO PSICHIATRIA, PSICOLOGIA FORENSE, PERIZIA E CONSULENZA TECNICA (didattica in presenza) Organi Giudiziari e rapporti con gli Enti. Etica, deontologia e ambiti di intervento dello psicologo forense.  La perizia come prova neutra e la neutralità dello scienziato. Teorie e tecniche per la consulenza tecnica forense in ambito civile, penale ed ecclesiastica (d'ufficio e di parte). La perizia psichiatrica, la capacità di intendere e di volere, accertamenti peritali sulla vittima, la valutazione della pericolosità sociale, la valutazione di idoneità a testimoniare (su minori e adulti), imputabilità (vizio parziale e totale di mente), e capacità di attendere al processo.
- Analisi di Perizie, Consulenze e Casi Giudiziari.

6. MODULO LA VIOLENZA IN FAMIGLIA (didattica in presenza e/o in FAD) I Segnali di Abuso Fisico e Psicologico. L' Abuso Fisico e Psicologico verso i Minori: Indicatori Specifici ed Aspecifici di Abuso. La Sindrome di Münchhausen per Procura. La Violenza contro la Donne e la Violenza contro l’Uomo. Il Codice Rosso. 
- Analisi di casi di casi giudiziari

7. MODULO ASCOLTO DEL MINORE ED AUDIZIONE PROTETTA (didattica in presenza)   Linee guida nell’ascolto del minore.  Metodologia e protocolli di intervista.  Accertamento, valutazione e fonti di errore nella testimonianza.  Valori ed efficacia delle informazioni rese dal minore .I diritti del minore nelle convenzioni internazionali .Tecniche di ascolto del minore ed accertamenti investigativi -La stesura di una relazione per l’Autorità Giudiziaria.  Le note comportamentali 
- Esercitazioni pratiche. 

8. MODULO BULLISMO, CYBERBULLISMO, REVENGE PORN SEXTING E CRIMINALITA’ MINORILE (didattica in presenza e/o in FAD): Preadolescenza ed Adolescenza. Devianza adolescenziale. Psicopatologia delle tossicodipendenze-Analisi del fenomeno del Bullismo. Il profilo del Bullo Maschio e del Bullo Femmina. Cyberbullismo, Sexting, Revenge porn, Cyber-Vittimizzazione Analisi del fenomeno delle gang. Gang Giovanili in Italia. Il Tribunale Minorile e Diritto Penale Minorile 

9. MODULO CRIMINOLOGIA E CRIMINAL PROFILING (didattica in presenza e in FAD) La Criminologia e i suoi diversi Contesti di Intervento. Analisi Psico-motivazionale e Comportamentale dell’Azione Criminale Volontaria. Tecniche di Analisi criminologiche della Scena del Crimine. Ricostruzione dell’Evento Criminale. Individuazione delle Tracce Comportamentali presenti sulla Crime Scene: Modus Operandi, Signature, Staging, Overkilling, Wound Pattern Analysis, Body Position. Storia del Criminal Profiling e analisi di casi. Modalità di realizzazione di un Profilo Criminale. Analisi Vittimologica. Tipologie di Vittime. Vittimizzazione Primaria e Secondaria. Autopsia Psicologica in caso di morte equivoca. Il ruolo della Grafologia nell’Autopsia Psicologica. Suicidio e parasuicidio. Serial killer, Spree Killer, Bomber, Mass Murder e Family Mass Murder. Psicopatologie dei family muss murder. Cannibalismo. Criminal Profiling delle tipologie di Child Molester e Pedofili. Il Reato di Stalking e Tipologie di Stalker. Analisi della sindrome di De Clérambault (delirio erotomanico). Differenziazione tra Stalking Maschile e Stalking Femminile. Stupratori Seriali: Tattiche di Sopraffazione della Vittima ed Identificazione delle 4 tipologie di violentatori per mezzo dell’Analisi Fattuale dello Stupro. Donne che Amano i Criminali: Teorie psicodinamiche, Sindrome da Crocerossina, Proiezione del Lato Oscuro, Ibristofilia, Sicurezza dell’Altro. Analisi differenziale del Piromane e dell’Incendiario: moventi e motivazioni. L’Identikit del Taccheggiatore, del Rapinatore, del Corriere di Droga e del Terrorista. Esercitazione pratica: stesura di Criminal Profiling
- Esercitazioni pratiche : stesure di profili criminali, Esercitazioni di gruppo.

10. MODULO COMUNICAZIONE & BODY LANGUAGE(didattica in presenza)Cosa ti dice il corpo di una persona dal suo modo di camminare alla stretta di mano.Il linguaggio studiato di alcuni uomini politici e dello spettacolo.
I fondamenti della comunicazione.I protagonisti della comunicazione. Caratteristiche della comunicazione.Le display rules e le differenze culturali.Cervello di lei e cervello di lui.Il cervello emotivo. Espressione delle emozioniI: Linguaggio verbale, paraverbale e non verbale. Fisiognomica- Prossemica. Postura. Abbigliamento e status symbol. Indizi del sistema autonomo. Espressione non verbale delle emozioni Rabbia verso aggressività. Gestualità: Gestualità e Stress: come riconosce i movimenti e come cambiare la comunicazione. Gesti di corteggiamento e segnali di attrazione. Gesti Emblematici, Manipolatori e Illustratori. Lapsus gestuali. I Fenomeni di Incomprensione nella Comunicazione Interculturale
Il Volto. Gli occhi e lo sguardo. La Teoria di Paul Ekman. Il Riconoscimento delle Macroespressioni e delle Microespressioni facciali ed individuazione delle Emozioni ad esse collegate Verità e Menzogna: Tipologie di menzogna. discernimento tra verità e menzogna: Riconoscere le bugie e le Verità taciute.Segnali di un imminente aggressione. Il Programma del TSA per l'identificazione di potenziali terroristi e criminali

11.  MODULO TECNICHE DI INTERROGATORIO E RILEVAZIONE DELLA MENZOGNA (didattica in presenza)   L' Interrogatorio e l’Intervista. Basi fondamentali dell’Interrogatorio: Empatia ed Analisi Comportamentale. L' Analisi Fattuale e l' Interrogatorio: gli Step, le Nuove Tecniche e le Strategie contro la Resistenza. Meccanismi di Difesa e Rilevazione della Menzogna. L’Abilità di Porre le Domande Persuasive. Privacy e Stanza d’Interrogatorio. Modalità di Training ed utilizzo di un Interprete durante l' Interrogatorio. L' interrogatorio dello Psicopatico. Le 5 strategie di Selezione delle Domande. Selezione delle Tematiche su base Empatica e Contestuale nell’Investigazione dell’Abuso Minorile: Analisi di un caso. L' Interrogatorio e l' Intervista di Intelligence: Terrorista, Imitatore Terrorista, Falso atto di Terrorismo, Divulgazione non Autorizzata o Conservazione Personale di Informazioni Riservate, Spionaggio. Differenza tra prova scientifica e prova testimoniale. Psicologia e Psicopatologia della Testimonianza. Il ruolo della Suggestione nella Testimonianza. Tecniche di Cross Examination. Memoria e Alterazione del Ricordo. Lineamenti legislativi relativi all’interrogatorio. Esercitazioni pratiche:
 - Rilevazione ed Identificazione delle Microespressioni Facciali.
- Esercitazioni pratiche e Analisi di Casi Reali. 

12. MODULO CULTI DISTRUTTIVI, SETTE E MANIPOLAZIONE MENTALE (didattica in presenza e/o in FAD) Definizione e distinzione di "setta" e "comunità".  Evoluzione, Simbologia, Struttura ed Organizzazione interna della setta . Satanismo Adulto e Giovanile. Satanismo Italiano e Statunitense: differenze e similitudini. Criminal Profiling del leader e Tecniche Manipolative del Leader e dei seguaci:Love bombing, Suggestione, Isolamento, Manipolazione, Plagio. Destrutturazione della personalità, gaslighting, riprogrammazione.  Le nuove psico-sette in Italia e nel mondo.

13. MODULO ORGANIZZAZIONI CRIMINALI (didattica in presenza e/o IN FAD) Organizzazioni di stampo Mafioso e Camorristico. La mafia Russa.  Il Sequestro di Persona e la Psicologia del Sequestratore. La mutilazione nei sequestri di persona. Prostituzione e tratta. Il traffico internazionale di armi e stupefacenti. . Il legame tra criminalità organizzata e terrorismo. L’Immigrazione clandestina. Periodo di quarantena subito dopo lo sbarco : Prima fase accoglimento in comunità. Approccio con il Msna , riguardante l’aspetto psicologico - Inserimento in comunità- Fase due: documentazione e fotosegnalamento - Fase tre reinserimento nella vita sociale per poi al compimento del 18 anno inserimento nella società
- Esercitazioni pratiche

14. MODULO TERRORISMO E TERRORISMO INTERNAZIONALE (didattica in presenza) Storia del Terrorismo. Uso della parola terrorismo. Spiegare il terrorismo: un approccio psicologico. Psicologia della radicalizzazione e del terrorismo. Estremismo in-group e out-group  Terrorismo di sinistra e terrorismo di destra. Struttura del terrorismo. Finanziamento del terrorismo e crimine organizzato. Prevenzione della radicalizzazione nelle prigioni; nei campi profughi e centri di asilo; prevenire la radicalizzazione nelle diaspore musulmane occidentali; prevenire la radicalizzazione sui social media e su internet

Casi studio: Al Qaeda, Boko Haram, Islamic State, Hezbollah. Controterrorismo. 
- Casi studio: Russia, Italia, Israele 


15. MODULO CARCERE (didattica in presenza e/o in FAD) Protocollo Nuovi Giunti. La realtà del carcere. Detenzione e disagio psichico. Detenuti ad alto rischio. L’agente di polizia penitenziaria e la quotidianità della realtà carceraria.  Donne e carcere.  Le misure alternative alla detenzione carceraria.  Le differenti realtà delle carceri italiane. I diritti dei detenuti
ESAME FINALE E CONSEGNA ATTESTATI (in presenza)


DATE :
29 e 30 Gennaio 2022 (didattica in presenza)
19 e 20 Febbraio 2022 (didattica in presenza)
26 e 27 Marzo 2022  (didattica in presenza)
23 e 24  Aprile 2022 aprile (didattica in presenza)
7 e 8 Maggio 2022 (didattica in presenza e/o in fad)
11 e 12 Giugno 2022  (didattica in presenza e/o in fad)
18 giugno 2022 approfondimento in fad
03 e 04 Luglio 2022 (didattica in presenza e/o in fad)
10 e 11 Settembre 2022 (didattica in presenza e/o fad)
01 e 02 Ottobre (didattica in presenza)
22 e 23 Ottobre2022 (didattica in presenza)  
06 e 07 Novembre 2022 (didattica in presenza)
27 e 28 Novembre (didattica in presenza)
17 e 18 Dicembre 2022 (didattica in presenza e/o in fad)
14 e 15 Gennaio 2023 (didattica in presenza)
04 e 05 Febbraio 2023 (didattica in presenza)
04 e 05 Marzo 2023 (didattica in presenza)
01 e 02 Aprile 2023 (didattica in presenza)
06 e 07 Maggio 2023 (didattica in presenza e/o in fad)
27 e 28 Maggio 2023 (didattica in presenza e/o in fad)
17 Giugno 2023 (didattica in presenza e/o in fad)
18 Giugno 2023 Esame finale e Consegna attestati (In presenza)

Nell' eventualità che le date e l’ordine dei moduli  subissero variazioni, ogni cambiamento sarà discusso con i partecipanti del master e comunicato per tempo.

ESAME FINALE: alla fine di ogni modulo verrà presentato un test di verifica finale, in modo da poter valutare, per ogni singolo partecipante, la comprensione degli argomenti affrontati.
L' esame finale del Master mira alla valutazione della comprensione degli argomenti trattati, delle competenze e delle capacità esecutive acquisite durante l' anno formativo e si concretizzerà in due attività
pratiche da svolgere singolarmente:
1. la stesura di una consulenza tecnica relativa ad un omicidio realmente accaduto,
2. la stesura di un elaborato che individui e discrimini verità e menzogna nella dichiarazione testimoniale di un soggetto esterno al Master


Destinatari del corso:
Il Master si rivolge in particolare:
-  agli studenti (triennale e specialistica) ed ai laureati di ogni facoltà, che intendano sviluppare specifiche competenze nel campo dell' investigazione, Psicologia Forense e della Criminologia
- Docenti MIUR
- ai Medici, Psicologi, Psichiatri, Assistenti Sociali, Sociologi, Giornalisti, coinvolti nell' investigazione e nel procedimento penale
- Ad Avvocati, Giuristi, Magistrati, Forze dell’Ordine, Militari e Giornalisti
- Ai Volontari della Protezione Civile e del Salvamento Acquatico, operatori del 118 
- Altre professioni su richiesta

DURATA E STRUTTURA DEL MASTER
Il Master è strutturato in 15 moduli tematici che prevedono forme integrate di attività didattica
frontale e di studio guidato, di didattica interattiva, e tirocinio/stage. Ogni modulo affronterà un argomento in modo completo, attraverso differenti approcci professionali.

  • 264 ORE di lezioni frontali in aula (nel rispetto del DPCM Covid)
  • 67 ORE di lezioni on line
  • 70 ORE di esercitazioni pratiche/ Laboratori didattici/esercitazioni/Project
  • work
  • 265 ore di studio individuale mediante bibliografia, testi e dispense
  • 260 ore per elaborazione esame finale
  • 554 ore di consulenza e supervisione e verifica

Il Master,, in modalità mista (presenza e fad) ha durata di diciassette (17) mesi con cadenza mensile, nelle giornate di sabato e domenica, con l’eccezione dei mesi di Maggio, ottobre, e Novembre in cui si terranno due moduli (uno in presenza ed uno in fad). per un totale di 1500 ore come previsto dal DM 270/2004. Le lezioni perse saranno recuperate con materiale registrato a lezione. La frequenza alle lezioni è obbligatoria per il 75% delle attività didattiche frontali e in modalità fad e il 100% delle attività di tirocinio/stage (a seconda della propria professione). Il titolo di “Master” verrà rilasciato dopo superamento di 2 prove finali consistenti 
1)nello studio di un fascicolo giudiziario e nella stesura di una consulenza tecnica relativa ad un omicidio realmente accaduto
 2) nella stesura di un elaborato che individui e discrimini verità e menzogna nella dichiarazione testimoniale di un soggetto esterno al Master

Le giornate di tirocinio fuori sede saranno programmate in accordo con i corsisti.

ORGANI DEL MASTER
L'organo del Master è il Comitato Scientifico, costituito da Membri e Docenti dell' “ISTITUTO REA APS":
  • Dott.ssa Rossella Di Carmine (Direttore scientifico)
  • Dott.ssa Ines Panessa 
  • Dott.ssa Erika Rossi  
  • Prof. ssa Barbara Faccenda

DOCENTI

Dott.ssa ROSSELLA DI CARMINE Psicologa Clinica e di comunità, specializzata in Criminologia, Criminal Profiling, Tecniche di Interrogatorio, Tecniche di Negoziazione e Rilevazione della Menzogna (certificazione americana J.&R). Docente di Criminologia e Psicologia in numerosi Master e Corsi di formazione Universitari e Privati. Consulente Tecnico in Casi giudiziari. Docente in corsi di aggiornamento e seminari per le Forze dell’Ordine. Direttore del REA – International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.
 
Dott.ssa INES PANESSA Psicologa Clinica e di Comunità, Consulente nelle dipendenze patologiche e farmacodipendenze. Psicologia dello Sport e Mental Trainer, Psicoterapeuta sistemica e relazionale, Terapia dell’individuo, della coppia e della famiglia. Psicodiagnosta e Psicologa forense. Esperta in violenza minorile e bullismo. Docente in corsi di Formazione, Master Universitari e Privati. Esperta in Psicologia Forense e Perizia Psicologica in ambito Civile, Penale ed Ecclesiastico. CTU e CTP in casi civili e penali. Presidente dell’Associazione di Volontariato “Via le Mani Dagli Occhi” in favore delle vittime di abusi e maltrattamenti. Membro dell’Istituto REA APS.

Prof. CARMELO LAVORINO: Criminologo, Criminalista, Investigatore, Analista della Scena del Crimine e Profiler, Esperto in BPA (Bloodstain Pattern Analysis – Analisi dello schema di formazione delle macchie di sangue”. Direttore del CESCRIN (Centro Studi Investigazione Criminale),fondatore e direttore della rivista Detective & Crime (1993) (on line detectivecrime.com). Iscritto all'Albo dei Periti Criminologi del Tribunale Penale di Roma come "Criminologo-Criminalista".
Si è interessato professionalmente di oltre duecento casi d'omicidio, fra cui: il delitto di Via Poma, vittima Simonetta Cesaroni, imputato Federico Valle 1996-1997, imputato Raniero Busco 2011-205; i delitti del Mostro di Firenze (processo contro Pietro Pacciani); i delitti di Donato Bilancia, il serial killer della Liguria, dei treni e rapinatore; il delitto di Arce, vittima Serena Mollicone, imputato Carmine Belli; il rapimento e l'uccisione del piccolo Tommaso Onofri, imputata Antonella Conserva; il delitto di Cogne, vittima Samuele Lorenzi, imputata Annamaria Franzoni; l'omicidio del ballerino di Scauri Igor Franchini, imputato Giovanni Morlando; l'uccisione di Samantha Fava, imputato Tonino Cianfarani;
omicidio di Katya Tondi, imputato Emilio Lavoretano; casi di morte equivoca (il delitto della Lungara, Roma, vittima Claudia Agostini; l'uccisione del brigadiere dei Carabinieri Salvatore Incorvaia, Vimercate-Monza; la morte del fisico ascolano Rodolfo Manno; la morte del giovane romano Umberto Cocco; l'omicidio dell'imprenditore viterbese Mario Natali...); Cold Cases e Revisioni di Processi, fra cui  la revisione del processo a Massimo Pisano condannato all'ergastolo e riconosciuto innocente dopo sette anni di ingiusta detenzione.
Consulente criminologico criminalistico investigativo, specializzato in “analisi scena del crimine”, consulenze tecniche, indagini penali, “relazioni tecniche investigative” e in “analisi criminale sistemica”.
Organizzatore e coordinatore di pool tecnici e investigativi. Esperto in “management dell'investigazione criminale”.  Già: docente universitario in "Tirocinio sopralluogo e scena del crimine", docente in “Protezione delle istituzioni, persone ed eventi” e relatore su diversi argomenti di criminologia, criminalistica, investigazione e sicurezza, presso l'Università di L'Aquila al Corso di laurea Scienze dell'investigazione; docente per i Corsi UniLink Campus di Roma, per il Collegio Detectives della Catalunya di Barcellona, per la Forcom (Consorzio InterUniversitario Master triennale di formazione ed aggiornamento professionale in criminologia clinica e psicopatologia forense), per diversi corsi delle Camere Penali di Cassino, dell'IPA (International Police Assn.), per la MAFS (Mediterranean Academy of Forensic Sciences), per il SIMEF (Studio Indagini Mediche e Forensi), per il FORMED di Caserta.
 Già: Investigatore privato autorizzato alle indagini penali dalla Prefettura di Roma; Membro WAD  World Association of Detectives come Esperto in Consulenze Criminalistiche e Criminologiche e in Sicurezza; Consulente della FEDERPOL (Federazione Italiana delle Polizie Privati e degli Istituti di Sicurezza e Vigilanza) per l’organizzazione, la pianificazione e la coordinazione di strategie investigative e della sicurezza1997; Investigatore Collaboratore della Tom Ponzi Investigations; Socio AIPROS Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza; Socio MAFS (Mediterraneam Academy of Forensic Sciences); Socio Benemerito dell’ANEB (Associazione Nazionale Esperti Balistici); Socio CPI (Collegio Periti Italiani) - Categoria Criminalistica sub-categoria Analisi e comparazione della grafia e Analisi scena del crimine.
Ha scritto quattordici libri e oltre 500 saggi sulle tecniche investigative e di analisi criminali. È stato consulente della TaoDue Film per il film "Il delitto di Via Poma", regista Roberto Faenza. Membro Onorario dell'Istituto REA APS.

Prof.ssa BARBARA FACCENDA Consulente di politica internazionale e terrorismo internazionale per organizzazioni governative e non governative. È stata funzionario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano in Sierra Leone, Pakistan, Tunisia e Repubblica di Macedonia. Analista di politica internazionale per la NATO e consulente di politica internazionale per l’esercito italiano, con il quale ha svolto missioni in Libano ed in Somalia. Insegna attualmente Peacekeeping e trasformazione dei conflitti presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia. Da anni collabora, tenendo lezioni e seminari su terrorismo e Wargaming, con le cattedre di diritto internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università LUISS Guido Carli di Roma, del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia e del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre. Tra i suoi scritti, oltre ad articoli per l’Istituto di Politica, tra i quali Modelli ed efficacia degli strumenti di contro-terrorismo: diversificazione e coordinamento delle strategie (2016), Spazi ingovernabili nel Corno d’Africa: il labirinto dei gruppi di ribelli e dell’estremismo violento (2021); i volumi Governare l’estremo. Il progetto di Stato islamico da Al Qaeda all’Islamic State (Morlacchi 2017) ed Identità in conflitto la trasformazione della guerra nel mondo globalizzato. (Morlacchi 2021). Membro onorario e collaboratrice del Rea International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences
   
Prof. DANILO MONTINARO Psichiatra Forense, Dirigente medico psichiatra ASL 2 Abruzzo..Responsabile dei centri psicosociali di Lanciano e Gissi. Docente di Psicologia Clinica Forense (Università “G. D’annunzio” di Chieti-Pescara) e di Psichiatria Forense in numerosi master e corsi di specializzazione. Consulente Tecnico d' ufficio e di parte in casi penali e civili. Membro e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences

Dott.ssa ELISABETTA D' AMICO: Grafodiagnosta e Grafologo Giudiziario (certificata e diplomata AIRG: Associazione Italiana di Ricerca Grafologica). Socio A.G.I. (Associazione Grafologica Italiana) Laureata in Giurisprudenza e specializzata in Scienze Psicologiche e Forensi applicate all' Investigazione presso l’AIPC (Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia). Membro onorario e collaboratrice del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences. 

Dott. GABRIELE PAOLINI Medico chirurgo, Medico Forense, Consulente del Tribunale Civile e Penale di Pescara, specializzato in Criminologia, Scienze Forensi e Psicologia Investigativa. Membro e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences. 
 
Dott. ALESSANDRO D' AMICO Investigatore privato. Dottore in Scienze dell' Investigazione specializzato in Criminologia, Scienze Forensi e Psicologia Investigativa. Amministratore delegato (CEO ) e Vice Presidente di società “Holding” nel campo della sicurezza e servizi alle imprese con partecipazioni anche in altre società. Docente in master di Criminologia. Membro e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences
.
Avv. LUIGI PELUSO Avvocato Penalista e Civilista del Foro di Pescara. Docente in corsi di Aggiornamento Professionale, corsi di Alta Formazione e Master in Criminologia e Scienze Forensi. Membro e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Avv. GIUSEPPE ARIOSTO Avvocato Penalista del Foro di Roma. Criminologo, Grafologo giudiziario, Consulente della Procura della Repubblica di Catanzaro e Crotone. Membro dell’Istituto REA APS

RAFFAELE PERROTTA Presidente Nazionale Federazione Salvamento Acquatico. Istruttore-Formatore di Soccorritori Marittimi. Sommozzatore  

Dott.ssa IOLE EGIDI Responsabile nazionale Protezione Civile FISA. Disaster Manager (certificata Cepas) dell’AssoDima. Referente provinciale di AP associazioni di volontariato Protezione Civile. Formatore del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile per la campagna “Io non rischio”. Componente STN- Struttura Tecnica Nazionale. Referente "Protezione Civile 2021" . Componente Comitato Indirizzo Politecnica Delle Marche. Architetto Iscritto all’Ordine Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Ascoli Piceno

ARMANDO RUCCI Docente nazionale FISA settore cinofilo da ricerca

Avv. FRANCESCO LE NOCI Avvocato Penalista del Foro di Foggia - Patrocinante in Cassazione. Docente in corsi di Alta Formazione e Master in Scienze Forensi, Comunicazione e Psicologia
Investigativa, Membro Onorario dell’Associazione di Volontariato Via Le Mani Dagli Occhi in favore delle vittime di abusi e maltrattamenti.

Dott.ssa ERIKA ROSSI Dottoressa in Scienze dei Servizi Giuridici. Specializzata in Scienze forensi, Criminologia, Analisi Investigativa, Tecniche di Interrogatorio, Psicologia Giuridica. Membro dell' ISTITUTO REA APS e Responsabile della sede operativa di Roma

Dott.ssa ALBINA PIZZOLANTE Dottoressa in Scienze dell' educazione, Specializzata in Criminologia, Analisi Investigativa, Sicurezza e Scienze Forensi. Responsabile e Rappresentante Legale della Società Cooperativa Sociale “Le ali della vita Onlus” nonché Responsabile Comunità Educativa denominata “Gli Angeli “  per minori civili e penali e Minori Stranieri non accompagnati.

Dott.ssa ESTER BELFATTO Dott.ssa in Scienze dell' Investigazione e Psicologia applicata, Clinica e della Salute. Specializzata in Criminologia, Psicologia Investigativa, Criminal Profiling e Scienze Forensi. Scrittrice e Docente in corsi e master di Criminologia. Membro onorario e collaboratrice dell' Istituto REA APS

Con l’intervento di: 

- Personale Operativo delle Forze dell' Ordine Italiane 
Magistrati e Procuratori
- Personale delle Unità Di Ricerca della Protezione Civile della FISA 
- Personale della FISA-Federazione Italiana Salvamento Acquatico
- Personale di Penelope Abruzzo ovd- Associazione Famiglie e amici persone scomparse 

NUMERO DEI PARTECIPANTI
Il Master è a numero chiuso. Il numero minimo di iscritti per l' attivazione è di 7 e il numero massimo di 15; qualora il numero delle domande dovesse superare la disponibilità massima dei posti, si procederà all' ammissione con procedure di selezione

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 3000 EURO / 2700 euro Per gli iscritti entro il 10 Dicembre 2021

Agevolazioni:

  • Gruppi 2 o più persone: 2550 iva compresa a persona

  • Forze dell'ordine e militari: 2450 iva compresa

  • Iscritti SAP :2300 euro iva compresa

  • Iscritti FISA : 2300 euro iva compresa

  • Iscritti Penelope-ovd :  2300 euro iva compresa

  • Iscritti REA/ASI 10% di sconto cumulabile con le altre offerte




La quota comprende:

- Materiale per la formazione (blocco, penna, borsa, chiavetta usb, gadget vari)
- Dispense del Materiale Didattico
- Attestato di Formazione e relativa certificazione
- Tesseramento ed Assicurazione 
- 4 Coffee Break a weekend

MODALITA' DI ISCRIZIONE

Per le iscrizioni al corso è necessario seguire la procedura guidata sul sito internet, compilare tutti i campi, ed effettuare il pagamento dell' acconto pari a 420 euro iva compresa direttamente sul sito oppure tramite bonifico bancario. La quota rimanente potrà essere dilazionata in 3 comode rate con scadenza trimestrale (15 febbraio, 15 maggio e 15 agosto) oppure versata in un' unica soluzione (a scelta del corsista). 
Per coloro che per l’iscrizione sceglieranno l’opzione Bonifico, dal momento dell' invio dei propri dati avranno 4 gg di tempo per effettuare il pagamento la cui copia dovrà essere inviata per mezzo email a info@istitutorea.it oppure tramite whatsapp al numero 3335280651.
Una volta effettuata la registrazione e la prenotazione, inviare per mezzo email a info@istitutorea.it copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
Per cittadini di paesi dell’Unione Europea: copia Carta identità europea e/o del passaporto.
Per cittadini extraeuropei copia del permesso di soggiorno, copia del passaporto e del visto.
La quota da versare all’atto dell’iscrizione sarà rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al master
In caso di disdetta alla partecipazione prima dell’inizio del master, la quota non sarà rimborsata, ma potrà essere fruibile per un successivo evento di formazione di pari costo. In caso di disdetta o ritiro dalla  partecipazione senza giusta causa (malattia o trasferimento) da certificare, il corsista dovrà versare l’intera quota di partecipazione. 


Pagamenti accettati
 
• Carta di credito 
• Paypal 
• Bonifico Bancario



Tutti i contenuti del Master, dal titolo al programma ed ai contenuti, sono protetti da copyright e di proprietà del' Istituto REA APS. Ne è vietata la riproduzione con ogni mezzo.